top of page
Visit_Jackson Promo_Image 30
DWVdMM_VQAAnp1N
IMG_20181129_141606
27810737431_83745727fd_o
Ribs at Clay's House of Pig

MUSIC LEGENDS, JUKE JOINTS E CIVIL RIGHTS

11 giorni

TSUSA_Logo_Primary-removebg-preview.png
SHA_ALT_LOGO_DarkBlue_PANTONE-removebg-preview.png

Alabama e Mississippi sono due Stati dalla straordinaria ricchezza storico-culturale e sociale, che assumono oggi una nuova veste: quella del ricordo e della conservazione di un patrimonio di eccezionale importanza, unico degli Stati Uniti. Un viaggio profondo ed interiore, guidato dalle note lente della musica blues, tra memoriali e quartieri ghetto, grandi architetture, tradizione culinaria di altissimo livello, sullo sfondo della Guerra Civile americana. 

1° giorno: volo Italia – Memphis

Partenza con di linea da tutti gli aeroporti italiani. Arrivo a Memphis nel pomeriggio. Trasferimento in hotel e sistemazione

2° giorno: Memphis

Intera giornata dedicata alla visita di Memphis, dove sono davvero tanti gli spunti di visita, a cominciare da Graceland, la storica dimora di Elvis Presley, i musei dedicati al movimento dei Diritti Civili, il rock’n’roll e la Blues Music. Alla sera, imperdibile una cena con concerto in uno dei tanti locali di Beale Street.

3° giorno: Memphis – Clarksdale - Cleveland

Dopo avere ritirato l’auto a noleggio, pochi chilometri ci separano dal confine con il Mississippi. Qui ha inizio un vero e proprio “viaggio”: non solo lungo le strade americane, ma attraverso la storia del profondo sud americano, circondati dai campi di cotone, immersi nella musica blues. Percorrendo la Highway 61, soprannominata la “Blues Highway”, la nostra prima tappa sarà Clarksdale, crocevia (crossroads, lo stemma di questa città) tra le strade percorse per anni dagli afroamericani in cerca di fortuna. Imperdibili le visite al Delta Blues Museum, e a Ground Zero, locale schietto e sincero (di proprietà dell’attore Morgan Freeman) dove ascoltare la più autentica musica blues. Nel pomeriggio raggiungiamo Cleveland, che un mix di storia e leggenda ci indica come luogo di nascita ufficiale del blues. Assolutamente imperdibile il Grammy Museum, inaugurato nel 2016.

4° giorno: Cleveland – Indianola - Vicksburg

Seguendo idealmente il corso del fiume Mississippi, scendiamo più a sud, percorrendo miglia di campi di cotone ed attraversando piccoli e sonnolenti centri urbani. Il Deep South (profondo sud), chiamato anche Mississippi Delta, ha dato i natali a decine di famosi bluesman, quali tra gli altri, Muddy Waters e l’indimenticato B.B. King, a cui viene dedicato il bellissimo museo di Indianola. Nel pomeriggio arriveremo a Vicksburg, conosciuta per il fondamentale contributo alla storia americana durante la Guerra Civile. Da visitare dunque l’interessantissimo National Military Park, e i resti della USS Cairo – la prima cannoniera corazzata costruita in America e affondata nel 1862.

 

5° giorno: Natchez Trace Parkway e Natchez

Lasciamo Vicksburg per raggiungere Natchez percorrendo l’ultimo tratto della Natchez Trace Parkway, il più lungo e antico sentiero forestale degli USA che collega, in più di 400 km, Nashville, Tennessee a Natchez in Mississippi. Arrivati a Natchez, verremo come trasportati indietro nel tempo, tra meravigliose architetture coloniali, echi della Guerra Civile, adagiati sulle sponde del fiume Mississippi.

 

6° giorno: Jackson

La giornata è oggi dedicata a Jackson, la capitale dello Stato del Mississippi. Città fresca, frizzante e vibrante, tuttavia non priva di problematiche sociali, Jackson vanta alcuni tra i musei più interessanti della zona, come il Mississippi Civil Right Museum, e l’interessantissimo Mississippi Agricultural and Forestry Museum, solo per citarne alcuni.

 

7° giorno: Jackson - Selma

Prima di lasciare il Mississippi, sosta a Meridian, città natale di Jimmie Rodgers, considerato il padre della musica country. Naturalmente da non perdere l’omonimo museo. Entriamo quindi in Alabama, uno stato ricco di tradizioni e folclore. Tornata alla ribalta grazie al recente omonimo film, Selma simboleggia un cambiamento radicale nella storia dell’Alabama, degli Stati Uniti e di tutto il Mondo. Lungo l’Edmund Pettus Bridge, nel 1965, si consumò uno dei più violenti scontri tra la polizia ed i manifestanti Afro-Americani durante la grande Marcia per i Diritti Civili.

 

8° giorno: Montgomery e Birmingham

Oggi ci aspetta una giornata toccante, dolorosa e indimenticabile: a Montgomery, prima tappa della giornata, visiteremo il National Memorial for Peace and Justice, toccante istallazione nata per preservare la memoria della segregazione razziale negli Stati del Sud. Pochi chilometri ci separano da Birmingham, dove visiteremo il  Civil Rights Institute, un moderno museo e centro di ricerca dedicato a preservare il ricordo del movimento per i Diritti Civili Americano iniziato negli anni ’50. Il museo è parte dello U.S. Civil Rights Trail, un percorso articolato in 5 Stati che tocca le principali pietre miliari del movimento. In serata, assolutamente imperdibile una visita al Gips Place, uno dei soli due Juke Joints originali ancora attivi negli Stati Uniti. I Juke Joints erano locali notturni dove gli Afro-Americani si riunivano per ascoltare musica, ballare e bere Moonshine, soprattutto negli Stati del Sud, durante i primi difficili anni dalla fine della schiavitù. Assolutamente indimenticabile.

9° giorno: Muscle Schoals

Di buon mattino, visita al mitico Barber Museum, la più grande collezione al mondo di motociclette ed auto da corsa (d’epoca, antiche, moderne, contemporanee).

Guidando verso nord, faremo tappa a Muscle Shoals, dove “tutto è cominciato”: in questa remota cittadina delle campagne dell’Alabama, nomi indimenticabili del panorama musicale del calibro di Aretha Franklin, Rolling Stones, Cat Stevens, Joe Cocker, Sonny e Cher hanno registrato album diventati poi pietre miliari della musica. Pernottamento a Florence, Alabama, e serata in uno dei tantissimi ristoranti che offrono ottimo cibo e ottima musica.

 

10° giorno: Muscle Schoals – Tupelo - Memphis

Il nome di Elvis Presley viene naturalmente associato alla città di Memphis, ma pochi sanno che in Mississippi, nella piccola e rurale comunità di Tupelo, nel 1935 nacque Elvis Aaron Presley. L’Elvis Presley Birthplace è dunque un sito museale diffuso a Tupelo, dedicato proprio alla conservazione del luogo di nascita della grande star della musica rock. Qui è possibile vedere la sua casa e la chiesa che frequentava da bambino: proprio in questo luogo, durante una messa Gospel, Elvis fu affascinato dalla musica e volle imparare a suonare la chitarra.

In serata, trasferimento a Memphis, e sistemazione in hotel

 

11° giorno: volo Memphis - Italia

Ancora mezza giornata da trascorrere nella città della musica. Nel pomeriggio, restituzione dell'auto a noleggio e partenza con volo di linea per l’Italia, dove si arriverà il giorno successivo

TRE BUDGET DIVERSI*, STESSA VACANZA.

PERCHE' LA 'NOSTRA' AMERICA SIA DAVVERO PER TUTTI

  • Budget - € 1.050

  • Medium - € 1.350

  • Five Stars - € 2.100

 

Il prezzo comprende:

Assicurazione NO RISK, che comprende annullamento per cause documentabili, smarrimento del bagaglio e spese mediche con copertura COVID completa anche in caso di quarantena, 10 notti in camera doppia, 6 colazioni a buffet, noleggio auto dal secondo all’ultimo giorno, con chilometraggio illimitato e assicurazioni base incluse, Ingresso allo Stax Museum di Memphis, tour standard guidato di Graceland a Memphis, ingresso agli studi di registrazione di Muscle Shoals, ingresso al Barber Museum, ingresso al Memorial for Peace and Justice, il nostro famoso Road-Book© personalizzato, apertura e gestione della lista-viaggio con mini-sito dedicato.

Il prezzo non comprende:

volo intercontinentale, visto di ingresso negli USA (ESTA), ingressi a spettacoli, attrazioni ed escursioni facoltative, pasti non elencati, benzina, mance ed extra e tutto quanto non elencato ne 'il prezzo comprende'. 

* I prezzi indicati differiscono per categoria e location degli alloggi e tipologia della vettura a noleggio e potrebbero variare durante i periodi di altissima stagione o in concomitanza con eventi particolari

bottom of page